Il faro nella tempesta - Michele D’Alessandro

La nuova poesia “Il faro nella tempesta” è stata inclusa dall’autore nel romanzo “Il mistero della cattedrale sulla spiaggia”.  Il brano è un inno al simbolo della guida ai naviganti di tutte le epoche.

 

Batte forte il tuo cuore, o navigante,

ché la tempesta infuria sul Tirreno.

Venti violenti e pioggia scrosciante

spengono la speranza del sereno.

Cinque monaci corrono sul ponte:

ma il barcone fa acqua dappertutto,

sale, scende e scompare all’orizzonte

travolto da possenti ed alti flutti.

E aumenta dalla terra la distanza,

col cielo che diventa ancor più nero;

quel nero che cancella ogni speranza

ti avvolge in un alone di mistero.

 

D’un tratto appari chiaro e luminoso,

grande riferimento per noi umani,

sugli irti scogli, alto e maestoso,

pronto a restituirmi il mio domani.

Più m’avvicino e più la luce brilla

sul promontorio verde, a Portofino.

Sottocoperta brucia la scintilla

della legna che arde e del buon vino.

Riposo le mie membra, o mio guardiano,

      perché il domani non è più lontano.

Nella categoria: Poesie

Lascia un Commento

Registrati per inserire un commento.